International Open Data Day 2014. La giornata di Cagliari.

L’intervento di Giovanni Battista Gallus, avvocato del Circolo dei Giuristi Telematici, ha risposto a questo quesito con l’intervento PA e Open Data: i casi pratici. Gallus è partito dal diritto di autore per arrivare al rispetto di quei diritti digitali che ad oggi non sempre vengono garantiti e di cui i cittadini stessi non sempre sono coscienti.
odd14-ca-cgt
In base alla legge sulle opere protette  i dati ufficiali prodotti dalle PA sono sempre stati, per loro natura, documenti ripubblicabili e riutilizzabili. Di fatto però solo con l’art.52 del codice di amministrazione digitale ne è stata sancita la reale apertura, con l’obbligo di dare visibilità ai dati da parte delle pubbliche amministrazioni nei rispettivi siti internet.
La possibilità di ottenere i dati prodotti dalle PA si chiama accesso civico, ed è uno dei tanti diritti digitali che spettano al cittadino, tra questi il diritto all’uso delle tecnologie per comunicare con l’amministrazione, il diritto di partecipazione democratica elettronica.

In tema di “cosa fanno le istituzioni” è stato presentato il progetto Homer.

A raccontarlo è stato Gabriele Conforti, funzionario dell’ufficio degli affari generali della Regione Sardegna, con l’intervento Il progetto europeo HOMER e il percorso degli open data per la Regione Sardegna.
Homer è un progetto europeo finanziato dal programma MED 2007-2013, nato per individuare le difficoltà che a molte regioni del Mediterraneo impediscono la liberazione dei dati del settore pubblico. Il progetto interessa alcuni paesi e istituzioni dell’area mediterranea: Cipro, Francia, Grecia, Italia, Malta, Montenegro, Slovenia e Spagna; e mira alla creazione di un portale confederato che possa contenere l’enorme mole di dati che riguardano gli ambiti più rilevanti per questi paesi, quali turismo, agricoltura, cultura, energia. Un progetto ad ampio respiro che attualmente è a metà della sua opera con la redazione di un documento condiviso in cui è stato analizzato lo stato dell’arte dell’open data nei paesi in esame e che costituirà la linea guida in vista della creazione del portale.
odd14-ca-homer
Per raggiungere l’obiettivo che il progetto si prefigge sono già partiti una serie di seminari, tra i quali anche degli hackathon, cioè degli incontri dove esperti di dati e informatici in genere si confrontano e, giocando con i data, danno vita a software e applicazioni. A Venezia il prossimo 17 maggio se ne svolgerà uno dal titolo Hack4Med, con l’intento di far fruttare i dati raccolti da Homer con la creazione di applicazioni utili al progetto.

In chiusura della prima parte della mattinata è intervenuto Salvatore Marras, knowledge manager del FormeZ, con l’intervento Trasparenza, partecipazione, accountability col quale è tornato sul concetto di trasparenza, che insieme a quello di partecipazione e accountability sono i pilastri necessari alla creazione dell’open-government. Il “governo aperto” mira a conferire alla cittadinanza il potere di operare un controllo sull’azione delle amministrazioni, in un’ottica di totale trasparenza e apertura. L’open government si accompagna all’e- government; se il primo riguarda l’azione del cittadino nei confronti dell’amministrazione, il secondo interessa l’azione interna dell’amministrazione che si organizza digitalizzando i suoi documenti e informatizzando i suoi sistemi.
L’e-government mira prevalentemente all’efficienza, al miglioramento delle tecnologie per il miglioramento delle prestazioni.
I due modelli possono realizzarsi solo in completa sintonia. È anche per questo motivo che gli open data devono nascere e crescere “aperti”, dalla loro formazione alla loro divulgazione. È dunque fondamentale una formazione specifica sul tema che renda le nostre amministrazioni equipaggiate per la produzione dei dati e per la loro distribuzione.

Annunci

2 pensieri su “International Open Data Day 2014. La giornata di Cagliari.

  1. Pingback: InsulaR

  2. Pingback: “La storia infinita di Cagliari e della sua pista sul mare”: Il nostro Monithon nella pista ciclabile di Su Siccu | SARDINIA OPEN DATA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...