Parte la seconda edizione OSM Mapping Meetings. Diventa una mapper!

path6587L’associazione Sardinia Open Data riprende le attività di formazione e informazione gratuite con la seconda edizione del progetto OSM Mapping Meetings.

Cosa sono

Gli OSM Mapping Meetings sono incontri informali che hanno come scopo principale far conoscere lo strumento di mappatura partecipata OpenStreetMap. Si tratta di momenti di aggregazione dedicati a chi si vuole avvicinare per la prima volta al mondo delle mappe libere o a chi è già un “mappatore” esperto e vorrebbe condividere la propria esperienza. Insieme si imparerà a sfruttare gli strumenti che consentono di divulgare e sfruttare dati geografici attraverso OpenStreetMap, aggiungendo e migliorando le informazioni disponibili su un dato territorio. Continua a leggere

Gli Open Data come mezzo per riconquistare la nostra libertà

TTecnologico

Se non abbiamo pieno controllo sulle informazioni che ci riguardano perdiamo la libertà di controllare parte della nostra stessa esistenza (Andrea Zedda).

di Alessandro Ligas

Nel dizionario di Filosofia di Nicola Abbagnano si legge a proposito del concetto di libertà “in generale possiamo dire che è lo stato in cui un soggetto può agire senza costrizioni o impedimenti e possedendo la capacità di autodeterminarsi secondo un’autonoma scelta dei fini e dei mezzi adatti a conseguirli”.

Oggi, nel 2014, siamo costantemente attorniati dalla tecnologia, ma ci possiamo considerare veramente liberi? Cioè siamo realmente capaci di “autodeterminarci secondo un’autonoma scelta”?.

Siamo nell’epoca che viene definita “della conoscenza” dove le informazioni ed i dati, della rete e nella rete, acquistano sempre di più valore. In un modo o nell’altro siamo legati alla cultura digitale, attraverso questa il mondo analogico si fonde con quello digitale. In questo mondo possiamo paragonare il…

View original post 2.651 altre parole

“La storia infinita di Cagliari e della sua pista sul mare”: Il nostro Monithon nella pista ciclabile di Su Siccu

17-Su Siccu - pedana sconnessa

In concomitanza all’International Open Data Day del 22 febbraio scorso abbiamo partecipato alla giornata Monithon 2014 organizzando una passeggiata civica, con mapping party annesso, per monitorare la pista ciclo-pedonale di Su Siccu, a Cagliari.

A distanza di qualche mese ecco finalmente il nostro resoconto sulla nostra esperienza. Abbiamo raccontato tutto nel blog degli amici di monithon.it (con tanto di versione inglese) nel quale è presente anche il relativo report sul monitoraggio, e l’esperto ciclista sardo-americano Kevin Bruce Legge ci ha detto la sua in una videointervista.

Buona visione

Anno nuovo e ancora nuovi associati

La nostra associazione è un progetto aperto e tra i nostri scopi c’è anche quello di essere un punto di riferimento per chiunque si interessi e voglia discutere o dare un contributo concreto riguardo alle tematiche di innovazione, trasparenza e dati aperti in Sardegna.

In questo 2014 arriviamo al nostro secondo anno di attività e siamo lieti di accogliere tra le nostre fila due nuovi associati che ci hanno già dato una grossa mano nelle nostre iniziative.

————————————————————————————————

xiau

Daniela Casula: laureata in Scienze Politiche con una tesi su Ushahidi; si occupa di community web, campagne DEM e collabora con Marraiafura.com. Si interessa di ICT4D, crowdmapping e adora disegnare buildings e tracks su JOSM!

————————————————————————————————

sabas

Stefano Sabatini: Quasi-informatico, wannabe opendataro, mappatore anonimo, vigila sugli utenti che contribuiscono ad OpenStreetMap in Sardegna. Si è inventato OpenNuraghe.

————————————————————————————————

Benvenuti ai nuovi associati!

Dopo quasi due anni di attività abbiamo deciso che era giunto il tempo di diventare più grandi. Un grazie ad Andrea, Carlo, Davide e Francesca che abbiamo avuto modo di conoscere durante i nostri OSM Mapping Meetings e che entrano ora a far parte del nostro staff. Continua a leggere